Seminari

Settimana del Benessere Sessuale 2017

Postato il Aggiornato il

Ciao a tutti sono Roberta Autore, Psicologa e Consulente in Sessuologia.

Come forse saprete, lunedì inizia la Settimana del Benessere Sessuale su tutto il territorio nazionale. A Roma si terranno numerose iniziative dalla FISS (Federazione Italiana Sessuologia Scientifica) seminari e consulenze gratuite.

L’ISC (Istituto di Sessuologia Scientifica) organizza numerosi eventi che si possono visualizzare tramite questo link.  Per quanto mi riguarda, grazie ai finanziamenti della Regione Lazio al mio progetto “Sportello d’ascolto sessuologico” vincitore del Bando “Torno Subito”, terrò una serie di consulenze gratuite ed un seminario.

I posti sono ormai in esaurimento per quel che riguarda il seminario “La consulenza con i pazienti LGB” ma vi è ancora la possibilità di richiedere delle consulenze sessuologiche individuali e di coppia a titolo gratuito.

E’ iniziata da Luglio la collaborazione con l’associazione SIPEA ONLUS che continuerà fino a Dicembre 2017.

E’ possibile quindi prendere un appuntamento chiamando il numero 06 06446597 oppure mandando una mail a info@sipea.eu con oggetto “sportello sessuologico”. L’associazione si trova a Roma, nel quartiere San Lorenzo a via Degli Etruschi 5/A (mappa).

Abbiamo, dunque, creato due eventi facebook per diffondere l’evento. Se vi interessa potete saperne di più o condividere la notizia tramite i link seguenti.

Settimana del Benessere Sessuale Roberta Autore

COPYRIGHTS Tutti i diritti sul testo e sulle immagini sono riservati e di proprietà dell’autore.

Scritto da Roberta Autore

Annunci

Workshop la paziente in menopausa: com’è andata?

Postato il Aggiornato il

Il 13 dicembre sono intervenuta come relatrice in un piccolissimo convegno della Shedir Pharma. Un breve workshop per focalizzare l’attenzione dei Medici di Medicina Generale (MMG) sulle problematiche psicologiche e sessuologiche della paziente in menopausa.

Questo lavoro è stato da me pensato dopo l’evento di ottobre della Settimana del Benessere Sessuale nel quale, fra le altre iniziative, c’è stato un bellissimo incontro fra donne, insieme a Francesca de La Valigia Rossa  dal titolo “Menopausa e Sessualità: fine dei giochi?“. In quell’occasione abbiamo informato e ci siamo confrontate con le donne che attualmente vivono in menopausa sulle possibili criticità e sulle risorse di questo periodo della vita femminile.

Tuttavia mancava ancora qualcosa, era necessario coinvolgere i Medici di medicina generale in questo.

Infatti mentre in Danimarca il 72% delle donne chiede al proprio medico consigli ed informazioni sulla menopausa (Hvas, Mauritas, 2003) in Italia solo il 22% si rivolge al medico (ISC) per avere le dovute informazioni riguardanti la propria salute sessuale.

Il rischio è grande, infatti da un indagine ISISAN del 2008, risulta che il 50% delle donne sono non solo poco informate ma completamente disinformate sulla menopausa.

E’ stata quindi una splendida occasione per me di parlare ad alcuni medici del territorio napoletano delle tecniche per migliorare la comunicazione con la paziente in menopausa, affrontare quindi a livello empatico le difficoltà ed i timori che possono riscontrare le donne in questa fase di cambiamento ed incoraggiare lo sviluppo di risorse adeguate a ritrovare un nuovo equilibrio.

Come sempre poi c’è stata una splendida cena che mi ha fatto davvero apprezzare l’umanità, l’interesse e la cultura dei MMG che hanno partecipato al workshop.

Ringrazio quindi ancora la Shedir Pharma e spero ci siano presto ulteriori occasioni di informazione e confronto!

Fonti:

  • Critelli C, www. sessuologiaclinicaroma. it/menopausa-e-sessualita
  • Hvas, Maturitas, (2003), Discussing Menopause in General Practice
  • ISTISAN, (2008), Menopausa e Terapia Ormonale: indagine su conoscenza, atteggiamenti e comportamenti

 

Se ti è piaciuto l’articolo condividi su facebook la notizia attraverso il pulsante sottostante e clicca mi piace alla pagina facebook Consulente in Sessuologia. Grazie!

COPYRIGHTS Tutti i diritti sul testo e sulle immagini sono riservati e di proprietà dell’autore.

Scritto da Roberta Autore

 

 

Violenza di Genere Online

Postato il Aggiornato il

Sono tantissime le iniziative in Italia per il 25 Novembre, giornata internazionale contro la violenza contro le donne. In Campania con la campagna lanciata sui social #svergognati sarò in una scuola di Napoli a parlare ai ragazzi, insieme ad altre colleghe, della Violenza di Genere.

Io mi occuperò in particolare del mondo online e, come spesso faccio per i miei interventi, scrivo qui di seguito alcune indicazioni per approfondire meglio il tema per tutti coloro che parteciperanno all’incontro ma anche per chi vuole semplicemente saperne di più.

violenza-di-genere-online-consulente-in-sessuologia

Il fenomeno della violenza di genere è preoccupante e molto diffuso nella nostra società, ecco un po’ di numeri per capire meglio la situazione:

  • In tutto il Mondo, il 35% delle donne è vittima di violenza e nel 30% dei casi la violenza è inflitta da un partner intimo
  • Si stima che in Europa tra il 20% e il 25% delle donne, almeno una volta nella loro vita, abbiano subito una qualche esperienza di violenza.

 

Per quel che concerne la Violenza di genere online, invece:

  • Le donne corrono il rischio di essere molestate online 27 volte più dei maschi. Il 73% ha già subito un attacco cibernetico.
  • In Europa i 18% delle donne ha subito serie forme di maltrattamento su Internet fin dall’adolescenza.
  • 9 Milioni le europee vittime di violenza online (insulti sessisti, messaggi ricattatori, revenge porn)
  • Nel mirino le ragazze di età compresa fra i 18 e i 24 anni

 

Si capisce, quindi, che si tratta di un fenomeno dalle proporzioni gigantesche che affonda le basi nella cultura sessista. La maggior parte degli attacchi online riguarda vittime che, per il comportamento che hanno attuato o subito, si sono discostate dallo stereotipi di genere che vede la donna come pudica, educata, priva di desiderio o iniziativa sessuale, una donna passiva e sottomessa.

La donna che si discosta da questo comportamento non viene perdonata dal mondo virtuale.

Attacchi sessisti, battutine ed allusioni sessuali sono il solo la base degli attacchi prodotti dalla nostra cultura.

Basti pensare alla faccenda di Tiziana Cantone, quale uomo sarebbe stato attaccato online o offline per aver preso parte ad un video porno? Basti solo pensare a quello che è, o meglio non è, successo ai partner presenti nei video virali che vedevano coinvolta T.C..

Quando il mondo giuridico non è ancora “connesso” con quello online e la legislazione rimane ancora indietro, se non al ritmo di alcune sentenze, l’unica strada che rimane è l’educazione volta alla prevenzione.

Chi di noi sa cosa succede quando mandiamo su Messanger una foto di nudo?

Di chi è quella foto? Mia? Del mio partner?

Teoricamente quella foto non è più mia, non è mai stata del mio partner ed ora è di Facebook!

Non vedo l’ora di affrontare domani questi temi ed altri ancora nell’incontro di domani all’ Istituto “G.Fortunato” di Napoli.

Qui di seguito vi lascio alcune fonti ed alcuni link molto utili per conoscere l’argomento:

  • Per chi conosce l’inglese consiglio come fonte primaria questo file pdf “Cyber violence against women and girls” che contiene un rapporto attuale ed approfondito dell’ UNESCO (da cui ho tratto alcuni dei dati presenti nell’articolo).
  • Per quanto riguarda le conseguenze dell’uso improprio di Facebook vi lascio quest’articolo che contiene alcune storie, molte anche italiane, sui licenziamenti avvenuti a causa dell’uso improprio di internet: Gente licenziata per colpa di facebook in Italia e nel Mondo
  • Per conoscere la situazione delle donne in Italia, vi consiglio invece l’ articolo Donne e Tecnologia che tratta la disparità di genere nel mondo della scuola, del lavoro e del mondo virtuale.
  • Per leggere in italiano alcuni dati Onu e per conoscere alcune storie di cronaca di donne vittime di violenza di genere online, invece, consiglio quest’articolo: Violenza sulle donne, online o offline non fa differenza
  • Per genitori ed insegnanti che voglio proteggere i ragazzi e le ragazze consiglio questo documento pdf completo ed aggiornato: Violenza di genere e uso responsabile dei social network
  • Come ultimo link vi lascio il video straziante fatto da una ragazza tre giorni prima di suicidarsi: Amanda Todd

 

Per essere sempre informato iscriviti e riceverai una notifica solo quando verrà postato un nuovo articolo. Intanto mi farebbe piacere un commento per conoscere la tua opinione.

Visita anche la Pagina Facebook Consulente in Sessuologia e seguimi su Twitter @SexualCounselor

 

COPYRIGHTS Tutti i diritti sul testo e sulle immagini sono riservati e di proprietà dell’autore.

Scritto da Roberta Autore

Convegno ECM Menarini: com’è andata?

Postato il Aggiornato il

Il 28 Maggio 2016 ho avuto l’onore di essere relatrice al Convegno ECM Menarini “Disfunzione erettile ed eiaculazione precoce: automedicazione o terapia medica?“.

Nella straordinaria cornice dell’hotel Il Gabbiano c’è stato un confronto fra psicologia, sessuologia, farmacologia e medicina.

Il Dott. Toscano, urologo, il Dott. Verrienti, cardiologo ed il Dott. Attanasio, medico di medicina generale hanno parlato degli aspetti medici e delle implicazioni farmacologiche dei farmaci per la disfunzione erettile e l’eiaculazione precoce.

Io, invece sono intervenuta con due relazioni:

Nella prima “Multifattorialità del desiderio sessuale” ho avuto modo di presentare un quadro più ampio della sessualità umana non solo connessa all’aspetto biologico ma che debba tener conto anche di aspetti psicologici, relazionali e contestuali.

Successivamente, la mia relazione “Tecniche per migliorare la compliance con il paziente” ha trattato alcune tecniche per migliorare la comunicazione con il paziente giovane, anziano ed anche con la coppia.

I medici di medicina generale presenti al convegno si sono dimostrati estremamente interessati e, soprattutto, hanno apprezzato un approccio olistico alla sessualità che non scinda mente e corpo.

Alla fine del convegno, la casa farmaceutica Menarini ci ha offerto un pranzo gustosissimo che abbiamo apprezzato assieme facendo scivolare il dibattito sul fritto misto e la mozzarella di bufala campana!

Queste sono alcune foto dell’evento:

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

COPYRIGHTS Tutti i diritti sul testo e sulle immagini sono riservati e di proprietà dell’autore.

Scritto da Roberta Autore